Browsing Category:

Lettera di Vendita

Una Lettera di Vendita (gia’… stiamo parlando proprio della vecchia cara “carta scritta”, su cui metti un francobollo e che spedisci “a manina”) e’ uno degli strumenti di marketing piu’ efficaci e, se utilizzata in modo appropriato, puo’ metterti in tasca molti (MOLTI) soldi.

E’ fondamentale sapere A CHI scrivere e ovviamente devi sapere COSA scriverci sopra e COME scriverlo. Leggi gli articoli qui sotto e scopri le caratteristiche fondamentali di una lettera di vendita che funziona e che… VENDE davvero!

Lettera di Vendita

Lettera di VenditaQuesto devi proprio vederlo…

Scoprirai in anteprima uno strumento che ti permettera’ di scrivere una lettera di vendita e qualsiasi altro tipo di annuncio o messaggio pubblicitario in modo semplice e veloce, utilizzando il Marketing a Risposta Diretta.

Troverai la risposta definitiva alla domanda:

“Come va strutturato e organizzato un messaggio pubblicitario perche’ sia efficace ?”
(Efficace = che porta clienti paganti)

Il modo migliore per creare materiale pubblicitario che funziona e’ studiare e prendere spunto da esempi e modelli di lettere di vendita, annunci e pubblicita’ che hanno gia’ dimostrato di funzionare.

Questo ti da 2 vantaggi:

1. Non devi reinventare la ruota partendo da zero, ogni volta che scriverai le tue pubblicita’. Partirai da un modello testato e funzionante.

2. Creerai il tuo materiale di marketing (lettere, depliant, pagine web, annunci su giornali/riviste, etc.) in modo piu’ semplice e veloce.

ATTENZIONE! Questo non significa che devi copiare! Significa che devi capire la struttura e la sequenza di argomentazioni sviluppata in quelle pubblicita’ vincenti e riadattarla per la tua attivita’.

Abbiamo gia’ parlato su questo blog di alcuni dei principi base per scrivere una lettera di vendita efficace.

In questo breve video ti do una anteprima dei nuovi contenuti che sto preparando e che riceverai tra pochi giorni: si tratta di un Video Caso-Studio GRATUITO in cui ti spiego come un mio studente ha utilizzato un particolare modello di “lettera di vendita” per acquisire nuovi contatti in target e clienti per la propria attivita’.

E c’e’ anche un altro regalo che non vorrai perderti per nulla al mondo…

Guarda subito il video di anteprima:

“La Lettera di Vendita travestita da Volantino”

clicca_qui_caso_studio

Lettera Commerciale - www.MarketingAutomatico.it

Se puo’ interessarti scoprire come scrivere una lettera commerciale efficace per vendere un prodotto o vendere un servizio (e se hai una attivita’… dovrebbe interessarti molto) allora continua a leggere.

Lo scopo di una Lettera Commerciale
(ed il VERO scopo del Copywriting persuasivo)

Lettera Commerciale - www.MarketingAutomatico.it

Prima di tutto: hai mai scritto una Lettera Commerciale ? Se si’… Ha funzionato? Quanto ha venduto quella lettera? L’efficacia di una lettera commerciale e’ misurata proprio da questo.

E infatti vengono chiamate “volgarmente” lettere di vendita.

Per essere efficaci devono essere scritte utilizzando il Copywriting persuasivo (scrittura pubblicitaria persuasiva): e’  il linguaggio del Direct Response Marketing.

Perche’ fare Direct Response Marketing e perche’ utilizzare tecniche di Copywriting persuasivo ?

Molto semplice: perche’ funzionano.

Solo se fai Direct Marketing  (chiamato anche Marketing a Risposta Diretta) riesci ad ATTIVARE il potenziale cliente, a farlo saltare dalla sedia e a fargli dire “Caxxxo… E’ proprio questo cio’ di cui ho bisogno! Lo voglio ORA! Lo compro ORA!”

Il Direct Marketing

  • e’ efficace nell’ ATTIVARE il potenziale cliente ad acquistare.
  • e’ l’unico tipo di Marketing che puoi MISURARE : puoi renderti conto in tempi brevi se funziona o no.

In soldoni e detto in modo molto piu’ “grezzo”, meno forbido ma, credo, piu’ efficace, ti permette di raggiungere il giusto pubblico, con il giusto messaggio proponendo l‘offerta giusta, per far aprire il portafoglio al tuo cliente e mantenerlo aperto piu’ a lungo nel tempo (per saperne di piu’ vai a vedere il nostro VideoCorso Gratuito di Direct Response Marketing).

Chiunque ha una attivita’ deve conoscerlo ed utilizzarlo. Perche’ funziona (senno’ ti pare che lo utilizzeremmo anche noi nel fare il NOSTRO marketing e il marketing dei nostri clienti ? 🙂 )

Comunque, torniamo alla nostra lettera commerciale…

Ovviamente lo scopo ultimo di una lettera commerciale e’…
Vendere :-).

Ma quello e’ solo l’ultimo step, l’azione finale che vogliamo che il nostro lettore faccia.

Prima di arrivare a quel punto (cioe’ alla vendita)… ce ne corre.

Prima di pensare a vendere, nella nostra lettera dobbiamo fare un’altra cosa: dobbiamo fare in modo che il potenziale cliente…

…LA LEGGA !

Altrimenti possiamo avere l’offerta piu’ accattivante del mondo, il prezzo piu’ conveniente del mondo (anche se ti sconsiglio vivamente di fare leva sul prezzo basso…), il prodotto migliore sulla faccia dell’intero universo… ma se non catturi continuamente l’attenzione e l’interesse del lettore, se non lo fai passare da un paragrafo all’altro della tua lettera quasi senza accorgersene, fino all’offerta finale… sara’ stata tutta fatica sprecata.

Ed il Copywriting ti da’ gli strumenti per fare questo: per fare in modo di “coinvolgere il lettore lungo tutta la lettera, e farlo arrivare fino alla fine senza potersi fermare, come se scivolasse lungo una discesa scivolosa”

La frase originale e’ di Joe Sugarman che dice  “Your readers should be so compelled to read your copy that they cannot stop reading until they read all of it as if sliding down a slippery slide.”

Joe Sugarman e’ un leggendario imprenditore/copywriter/direct marketer,  ha venduto oltre 20 milioni di occhiali BlueBlokers in tutto il mondo; e’ riuscito persino a vendere, con un unico annuncio su una rivista, un aereo usato dal valore di $ 190.000… per $ 240.000!

Se non e’ scrittura persuasiva la sua…

Ecco 7 Consigli di Copywriting Persuasivo per scrivere Lettere di Vendita… che vendono veramente!

Quindi, appurato che il Direct Marketing ed il Copywriting Persuasivo sono efficaci e che tu, se vuoi avere risultati strabilianti, devi conoscere COME FARE in pratica , ti fornisco qui 7 suggerimenti, ripresi da www.Entrepreneur.com , su come scrivere una lettera commerciale … che vende veramente.

(da “7 Tips for Writing Dynamic Sales Letters“)

Questi sette consigli possono aiutarti a scrivere lettere di vendita più efficaci:

1. Mentre scrivi, immedesimati nel cliente.

Questo è l’aspetto più importante di una buona lettera di vendita, che è però spesso sorvolato.

Immagina di essere il lettore della tua lettera: scrivi quello che il cliente vuole sapere – non ciò che tu vuoi dire.

Hai una pagina a disposizione per attrarre un cliente; perderai quest’opportunità se concentrerai l’attenzione unicamente sulla tua attività. Ricorda, la preoccupazione principale del tuo cliente è di soddisfare i propri bisogni o desideri, non di far crescere il saldo del tuo conto in banca.

2. Organizza la tua lettera commerciale.

Una lettera commerciale deve avere un’introduzione, un corpo principale e una conclusione.

Nell’introduzione, spiega perché stai mandando la lettera. Il corpo costituisce invece la tua “presentazione di vendita”, dove spiegherai perché la tua offerta è irresistibile. La conclusione riassume brevemente i punti principali della lettera e invita il cliente ad approfittare dell’offerta.

3. Rendila facile da leggere.

Molte lettere commerciali sono gettate nel cestino prima di essere lette, semplicemente perché, a prima occhiata, sembrano troppo complicate. Segui queste linee guida:

  • Scrivi utilizzando uno stile colloquiale, proprio come parleresti normalmente; solitamente, nelle lettere di vendita non è necessario utilizzare toni formali.
  • Usa frasi brevi. Quando avrai cominciato a usare un tono più informale, ti accorgerai che le tue frasi si accorceranno.
  • Componi paragrafi brevi. Alle persone piace che ci siano delle interruzioni durante la lettura. Se il testo non è scorrevole e non sembra naturale, riscrivilo.
  • Controlla e ricontrolla la tua lettera. Oltre alla difficoltà di lettura, errori grammaticali e di scrittura distruggono la credibilità e l’efficacia della tua lettera.
4. Cattura l’attenzione del tuo lettore.

I titoli di apertura (Headlines) non sono soltanto per le pubblicità. Possono essere utilizzati anche nella tua lettera commerciale per dire ai lettori qualcosa che loro vogliono conoscere, catturandone l’attenzione.

Per presentare informazioni importanti, puoi utilizzare Headlines anche più lunghe, fino a tre o quattro frasi. In ogni caso, rendi sempre il titolo di apertura convincente, cosicché i lettori siano invogliati a leggere il resto della storia.

5. Rendi i tuoi lettori interessati.

Coinvolgi i tuoi lettori rendendo la lettera dinamica, utilizzando un flusso costante d’informazioni interessanti. Scrivila con un tono attivo.

Sviluppa concetti, frasi e paragrafi in modo che il lettore sia incoraggiato a continuare la lettura. Ogni frase deve essere interessante; un lettore può annoiarsi facilmente.

June Van Klaveren, proprietario di Compelling Communications, un’agenzia di copywriting di St. Louis, consiglia di includere una nota scritta a mano o una freccia di un colore diverso dal testo per evidenziare un fatto importante e mantenere l’interesse del lettore.

Van Klaveren dice di includere anche un P.S. al termine delle sue lettere: dice che “potete contare su questo [sul P.S. – ndr], e sulla headline di apertura perche’ il vostro messaggio sia letto, perché avete stuzzicato la curiosità del lettore.”

6. Fai in modo che i lettori vogliano il tuo prodotto o servizio.

Il modo migliore per fare questo e’ rispondere alla domanda del cliente:”What’s in it for me?” cioe’ “Cosa ne viene a me ? Quali vantaggi avro’?”.

Ogni giorno, le persone sono “bombardate” da cartelloni pubblicitari, spot televisivi e lettere di vendita, tutti che cercano di vendere qualcosa. La tua lettera di vendita può differenziarsi non vendendo, ma offrendo dei benefici.

La gente non compra prodotti o servizi, ma i benefici che derivano dall’averli acquistati.

Ricorda, non stai vendendo un tavolo da pranzo; stai vendendo un rifugio gioioso, dove i legami familiari possono rafforzarsi e le amicizie fiorire. C’è una grandissima distinzione tra questi due approcci.

7. Invita i tuoi lettori ad agire.

I potenziali clienti non sapranno cosa vuoi, salvo che tu non dica loro come procedere.

Se vuoi che ti telefonino, dillo nella tua lettera e fornisci il tuo numero di telefono. Se vuoi che visitino la tua sede, invitali e indica le direzioni per raggiungerti e gli orari di apertura.

È importante anche invitare i tuoi lettori ad agire immediatamente. Più tempo hanno a disposizione per rispondere, meno è probabile che lo facciano. Se hai una promozione attiva, offrila per un tempo limitato. Se hai a disposizione solo poche unità di un prodotto, assicurati di indicare chiaramente che la quantità è limitata. Questo crea un senso di urgenza nel rispondere alla tua lettera.

Vuoi leggere un esempio di lettera di vendita in cui sono stati rispettati tutti questi consigli?

Allora facciamo un bel gioco: leggi attentamente questa lettera e analizza dove sono stati inseriti e come sono stati utilizzati i 7 consigli che hai appena letto.

E’ un ottimo esercizio anche pensare sempre “Come posso utilizzare questa informazione, questo modello, quello che ho appena letto, nella mia attivita’ e nella mia comunicazione ?”

Vai ad analizzare la lettera cliccando qui.

lettera-di-vendita-300x198 (1)

Ciao,

oggi ti voglio parlare di una vera e propria “arma da guerra” che devi assolutamente avere nel tuo arsenale e che ti consentira’ di vendere di piu’ e con minor sforzo.

No, non sto esagerando: se fai tuoi questi concetti e cominci ad applicarli nel tuo marketing vedrai dei risultati veramente sorprendenti.

Sto parlando dell’utilizzo del Copywriting, cioe’ della “scrittura persuasiva” (anche detta “scrittura ipnotica”) per scrivere una lettera di vendita.

Affronteremo l’argomenti in modo pratico, attraverso un video che ho preparato appositamente per te, andando ad analizzare una lettera di vendita vera, reale per vedere come puoi applicare alcuni dei principi del Copywriting “sul campo”, che ti permetteranno di acquisire cosi’ nuovi clienti.

Ma prima di mostrarti il video (e ti consiglio di vederlo perche’ ci sono spunti interessanti che potresti applicare anche alla tua comunicazione) voglio farti una domanda:

perche’ e’ importante saper scrivere lettere di vendita nel modo giusto ?

Perche’ e’ proprio attraverso la lettera di vendita che convinci il lettore ad acquistare !

Tu puoi avere il miglior servizio o prodotto del mondo ma se non sei capace di comunicarlo in modo chiaro, semplice, efficace e “persuasivo” non riuscirai mai a venderlo.

E naturalmente la conoscenza di queste tecniche di copywriting e’ fondamentale anche per scrivere email efficaci, per comunicare attraverso audio o video in maniera giusta, per avere un arma molto potente da poter utilizzare sempre nel tuo marketing.

Uno dei principi fondamentali e’ questo: la tua comunicazione deve avere come punto centrale il cliente.

Deve parlare di lui, dei suoi problemi, delle sue frustrazioni, deve fargli pensare “Ehi, ma qui si sta parlando proprio di me !! Interessante ! Vediamo un po’ che dice…”

Invece normalmente le aziende presentano i loro prodotti e servizi cominciando a tessere prima le lodi della Azienda (la nostra azienda e’ stata fondata 72 anni fa dal grandiss… reverend…. dott… gran… figl… d… put…. etc.etc.etc. 🙂 ) e poi le lodi del PRODOTTO, a dire QUANTO E’ BELLO, QUANTO E’ FATTO BENE, QUANTO E’ FIGO…

La vuoi sapere una cosa?

Al cliente non gliene frega assolutamente niente ne’ della tua azienda, ne’ del tuo prodotto…

Gia’…

A lui interessa solo risolvere il suo problema, arrivare alla soluzione nel piu’ breve tempo possibile e nel miglior modo possibile (e questo non significa necessariamente “con il minor prezzo possibile”…anzi…); all’inizio la tua azienda, il tuo prodotto per lui sono tali e quali a tutte le altre aziende e agli altri prodotti concorrenti.

Percio’ devi rivolgerti a lui direttamente con la tua comunicazione, devi farlo partecipe e coinvolgerlo a livello emotivo, emozionale…

Ecco la storia che mi ha dato lo spunto…

Proprio a questo proposito, ti racconto in breve la storia che mi ha dato lo spunto per questo articolo:

poco tempo fa sono andato a trovare un mio amico e poiche’ sa che mi occupo di marketing mi ha subito detto:

” Ma lo sai che ho ricevuto a casa una lettera da Sky che mi ha proprio colpito?

Me la sono letta almeno tre volte di seguito e nei giorni successivi ancora varie volte…

ma all’inizio non perche’ mi interessasse particolarmente l’offerta ma perche’

MI HA FATTO SENTIRE IMPORTANTE. SI RIVOLGEVA DIRETTAMENTE A ME, CON GARBO e GENTILEZZA e questo mi ha colpito molto.”

Sai come e’ andata a finire ?

Che ora Sky ha un cliente in piu’ !!

Proprio cosi’: il mio amico ha sottoscritto l’abbonamento.

La lettera incriminata…

E voglio farti leggere ora la lettera “galeotta” 🙂 :

Bene… ed ora viene il bello: ti svelo i “segreti” di copywriting che ha utilizzato l’autore di questa lettera di vendita. Potrai (anzi DOVRAI ) utilizzarli anche tu nella tua comunicazione e nel tuo marketing sia online che offline: avrai cosi’ una potente arma in piu’ per aumentare le tue vendite

Per accedere al video clicca qui sotto:

Buona Visione !!!

 

aida-comunicazione-marketing

Ciao,

oggi parleremo di AIDA… No, non preoccuparti non c’entra niente Giuseppe Verdi e la SUA Aida 🙂 .

Voglio solo mostrarti come una campagna di marketing fatta bene possa cambiare letteralmente il volto della tua azienda.

Quindi …

che significa A.I.D.A. ?

Nelle strategie di marketing (soprattutto su Internet) uno degli aspetti piu’ importanti e’ la comunicazione:

il cliente, il visitatore del tuo sito o il tuo potenziale contatto commerciale (che vuoi acquisire con la lead generation) non ti conosce e la prima sensazione e la prima domanda che si pone e’

Mi posso fidare di questo qui ?

Se ci pensi bene, e’ normale che sia cosi’: il primo impatto con te, il visitatore ce l’ha attraverso la tua lettera di vendita, oppure con il tuo sito, oppure ancora con la landing page su cui e’ atterrato dopo aver cliccato su un annuncio Adwords.

E’ tutto virtuale… Non c’e’ il contatto fisico con la persona, con il commesso, con il commerciale, con il titolare dell’azienda…

A tutto cio’ aggiungi anche che oggi non siamo piu’ nell’era dell’informazione, come si dice spesso in giro: oggi c’e’ troppa informazione, e soprattutto su Internet…

c’e’ talmente tanta informazione che siamo in uno stato di “Overload ” cioe’ sovraccarico di informazioni e questa situazione ha portato inevitabilmente a dover SCEGLIERE tra le migliaia di diverse fonti di informazione, quella che secondo te e’ quella piu’ giusta.

Ci ha portato ad indirizzare l’attenzione solamente verso determinate scelte, scartandone altre.

Anche il tuo potenziale cliente, facendo una ricerca su Google per trovare cio’ di cui ha bisogno, si ritrova letteralmente sommerso da migliaia di offerte, siti, aziende che propongono il loro prodotto o servizio.

E tra queste aziende ci sei anche tu…

Ed ecco la domanda da 1.000.000 di dollari: come fare per CATTURARE LA SUA ATTENZIONE ?

Siamo infatti passati dall’era dell’informazione all’era dell’ATTENZIONE : la prima cosa da fare in una comunicazione marketing – friendly (passami il termine 🙂 ) e’ CATTURARE L’ATTENZIONE del tuo potenziale cliente.

Cio’ si fa strutturando la tua lettera di vendita in un modo ben preciso, seguendo i principali concetti del Direct Response Marketing e del Copywriting (Scrittura Persuasiva) …

E qui viene svelato il significato dell’acronimo A.I.D.A. :

    • ATTENZIONE
    • INTERESSE
    • DESIDERIO
    • AZIONE

Sono le quattro tappe, i quattro step su cui devi basare la stesura della tua lettera di vendita: e devi portare il lettore/potenziale cliente interessato attraverso tutti e quattro questi punti.

1 – ATTENZIONE

E’ stato calcolato tramite molti test di marketing che hai circa 5-7 secondi (anche meno…) per catturare l’attenzione del visitatore che e’ entrato nella tua pagina, dopodiche’ se ne andra’.

Per “colpirlo” e convincerlo a restare per continuare la lettura devi utilizzare un Titolo che esprima molto chiaramente un BENEFICIO che offri al lettore tramite il tuo prodotto o servizio (il che puo’ anche significare comunicargli che hai la soluzione ad un suo problema).

Nel gergo del copywriting il titolo viene chiamato Headline e puo’ essere preceduto da una pre-headline e seguito da una post-headline che completano la prima parte della tua lettera di vendita.

Questa prima parte serve per catturare l’attenzione.

2 – INTERESSE

Una volta che hai convinto il visitatore a proseguire la lettura, poiche’ gli hai comunicato che ha trovato cio’ che stava cercando, devi suscitare il suo interesse verso il tuo prodotto o servizio.

Lo puoi fare comunicando i benefici che il cliente ricevera’ dopo che avra’ acquistato: i problemi che risolvera’, come si sentira’ dopo l’acquisto, le sensazioni che provera’.

3 – DESIDERIO

Dopo che avrai stimolato l’interesse, devi suscitare il desiderio di possedere cio’ che tu vendi: ricordati che e’ l’aspetto emotivo il fattore che condiziona di piu’ il cliente all’acquisto; solo in un secondo momento la razionalita’ viene messa in gioco per giustificare a se stessi la validita’ dei motivi “emotivi” dell’acquisto.

4 – AZIONE

Devi DIRE al cliente cosa deve fare. Diglielo espressamente, utilizzando l’Imperativo: “Clicca qui per Acquistare” oppure “Acquista subito senza perdere altro tempo” oppure “Inserisci i tuoi dati per essere ricontattato”. Devi quasi “ordinarglielo” (anzi senza il “quasi”) 🙂

Questa e’ , molto in breve, come deve essere strutturata la comunicazione in una lettera di vendita, utilizzando i concetti principali del Direct Response Marketing e della scrittura persuasiva (Copywriting).

Metti in pratica !

 

Lettera di Vendita - InternetMarketingWebBusiness.com

Oggi vediamo che cosa e’ una Landing Page e il suo ruolo nel processo di acquisizione clienti e di vendita.

Letteralmente Landing Page significa “Pagina di atterraggio” ed e’ la pagina su cui il navigatore “atterra” (appunto 🙂 ) dopo che ha cliccato su un annuncio Adwords, su un annuncio pubblicitario o su un link.

A seconda di come e’ scritta e strutturata e a seconda della funzione che ha , e’ possibile distinguerla in:

“Squeeze Page” … anche chiamata “Pagina Spreminomi”, che ha lo scopo di catturare il nome e l’indirizzo email del visitatore per creare una mailing list di persone interessate ad un determinato argomento (quindi una lista di nominativi “targetizzati”);

la “squeeze page” e’ abbastanza breve e mette in risalto i benefici che si ricevono, lasciando in cambio i propri dati, attraverso quelli che sono i “bullets”: brevi frasi in cui si descrive un beneficio, suscitando curiosita’ nel lettore. E’ possibile anche dare un omaggio a chi si iscrive alla tua lista (puo’ essere un ebook, uno special report, un email seminar, una registrazione audio, etc). Per vedere un esempio di “squeeze page” puoi cliccare qui.

“Sales Letter” … cioe’ “Pagina di Vendita” o “Lettera di Vendita” che ha lo scopo di persuadere il lettore ad acquistare un prodotto (che puo’ essere fisico o digitale). Non e’ una semplice lettera commerciale, pubblicitaria: scrivere una Sales Letter (come anche scrivere una “squeeze”, naturalmente … 🙂 ) implica la conoscenza e lo studio del Copywriting (scrittura persuasiva) cioe’ di tutta una serie di tecniche di comunicazione e di scrittura persuasiva, di cui ci occuperemo successivamente in altri articoli del blog. Trovi un esempio di “sales letter” cliccando qui.

C’e’ una annosa questione che viene dibattuta tra i Marketer di tutto il mondo sulla lunghezza della Lettera di Vendite: deve essere breve o lunga ?

Secondo la mia esperienza e secondo la maggior parte dei marketer di tutto il mondo che hanno effettuato split test con entrambe i tipi di sales letter, e’ risultato che la lettera di vendita LUNGA e’ molto piu’ efficace per convincere il lettore ad acquistare.

E questo si puo’ spiegare facilmente: se tu volessi acquistare un prodotto, senza averlo ne’ visto ne’ toccato (come  avviene vendendo su Internet) vorresti avere il massimo delle informazioni su quel prodotto, che illustrino minuziosamente le caratteristiche ( e i benefici …) che il prodotto ha.

Se sei veramente interessato a quel prodotto la lettera la leggi tutta (anche se e’ lunga) e anche con interesse !!

D’altra parte e’ stato visto che in America (patria del Direct Response Marketing) alcuni marketer stanno accorciando le lettere di vendita… perche’ ??

Semplice: perche’ invece di scrivere, utilizzano le “Video Page” cioe’ le “Video Sales Letter“: la sales letter e’ costituita da un testo abbastanza breve e da uno o piu’video, con il vantaggio di coinvolgere molto di piu’ a livello emotivo, emozionale.

Quindi ricapitolando:

  • le squeeze page sono brevi e servono per catturare i dati dei visitatori per costruire una mailing list (Opt-In) o per avere richieste di contatto commerciale (lead generation)
  • Le sales letter invece sono vere e proprie lettere di vendita, molto piu’ lunghe e complesse.

Il sistema della Landing Page (Squeeze) insieme ad Adwords forma un binomio eccezionale per acquisire clienti e contatti commerciali su Internet per un azienda (tecnica chiamata “lead generation”).

E’ possibile che in una sales letter ci sia anche un modulo in cui catturare indirizzi email, quindi diventa anche una squeeze.

Naturalmente in questo articolo non c’e’ una descrizione esaustiva dell’argomento… 🙂

Sono delle indicazioni di massima per comprendere il significato di questi termini, che saranno molto utilizzati nel blog.