Clicca "Mi Piace" e Condividi su Facebook!
  •   
  •   

Sistema del Marketing Automatico

“La mia attività è differente dalle altre!”

Quante volte l’hai pensato?

Spesso me l’hanno scritto (ovviamente… PRIMA di acquistare il Sistema del Marketing Automatico)

Chi me l’ha scritto e’ in buona fede, intendiamoci. Pensa cosi’ perche’ vede la propria attivita’, il proprio settore diversi dagli altri, con problematiche e modi di procedere completamente differenti.

Be’… Sai che ti dico? Che se pensi in questo modo… HAI RAGIONE  (ma non per i motivi che credi tu).

“Certo che la tua attività è differente dalle altre.”

  • Una attivita’ che vende automobili e’ diversa da una che vende materiale elettrico.
  • Una attivita’ che vende corsi di formazione e’ diversa da una che vende dolci.
  • Un benzinaio e’ differente da un ristorante.

E certo che sono differenti.

Ogni attivita’ e’ differente dalle altre…

per quanto riguarda i contenuti, i prodotti e i servizi che propone.

Invece:

  • NON e’ differente nell’ ARCHITETTURA GENERALE di Marketing da utilizzare
  • NON e’ differente nel modo di creare offerte per i propri clienti
    (negli elementi costitutivi propri della singola offerta);
  • NON e’ differente nella strutturazione del proprio sistema di offerte
    (cioe’ nello schema di offerte in cui inserire i propri prodotti/servizi per rendere profittevole l’attivita’);
  • NON e’ differente nel modo di utilizzare determinati strumenti e mezzi di marketing.

Ci sono dei principi di base fondamentali che, se vuoi fare business, qualsiasi business, devi conoscere e devi applicare. E sono sempre gli stessi.

Ci sono delle procedure che e’ possibile standardizzare e applicare (riadattandole, ovviamente) alla propria attivita’. E’ possibile riprendere molti spunti da ALTRE attivita’ e riadattarli alla propria.

Perche’ sono principi basilari indispensabili di marketing e di comunicazione che un imprenditore dovrebbe (anzi…DEVE) conoscere, indipendentemente dal settore in cui opera (parlo di imprenditore ma il discorso e’ uguale anche per un libero professionista, per chiunque venda qualcosa, o stia preparandosi per entrare nel mercato con un nuovo prodotto o un nuovo servizio).

E il Marketing e la Comunicazione devono far parte del bagaglio di conoscenze di chiunque faccia business o venda qualcosa.

Ed e’ proprio per questo che ti faccio questa domanda: Questo Sistema puo’ essere utile anche per te?

Vediamolo insieme. Continua a leggere.

Le conoscenze principali che acquisisci con il Sistema del Marketing Automatico riguardano :

  • Unicita’ e Posizionamento
    Come trovare la propria unicita’ rispetto ai propri concorrenti
  • Comunicazione Pubblicitaria Persuasiva
    Come comunicare questa unicita’ e come aumentare la propria credibilita’ ; come scrivere pubblicita’ efficaci con il linguaggio del Direct Response Marketing
  • Creazione di Offerte
    Come formulare offerte persuasive e convincenti (quali elementi vanno inseriti nell’offerta); come fare offerte ai propri clienti ed ex clienti per portarli ad un riacquisto; come vendere di piu’ allo stesso cliente; collaborare con altre attivita’ per “scambiarsi” i clienti.
  • Mezzi e Sistemi di Pubblicizzazione
    Quali mezzi utilizzare sia online sia offline (lettere, cartoline promozionali, email, blog, etc.)

Se anche per te e’ importante essere unico, avere piu’ clienti, mantenerli piu’ a lungo nel tempo, saper formulare offerte “micidiali” ed efficaci, vendere di piu’ allo stesso cliente, far tornare i clienti a riacquistare da te (anche quando li avevi persi di vista da diverso tempo e sembravano oramai “morti”), non avere come unica “arma” per vendere il “prezzo basso”, acquisire credibilita’ nel tuo mercato…

… allora il Sistema del Marketing Automatico non ti e’ solo utile.

Ti e’ indispensabile.

Le informazioni che trovi al suo interno sono riadattabili per qualsiasi attivita’.

Attenzione : ho detto “riadattabili”. Cio’ significa che tu dovrai NECESSARIAMENTE FARE IL TUO LAVORO: acquisire le strategie di base, prendere spunto dagli esempi e riportare, riadattare, trasformare e testare quei concetti per la tua attivita’.

Il Sistema e’ stato acquistato fino ad ora da diverse tipologie di clienti. Solo a titolo di esempio (la lista non e’ esaustiva ne’ completa):

Liberi Professionisti:

  • Dentisti
  • Geometri
  • Psicologi
  • Consulenti di marketing (!!) 🙂
  • Musicisti
  • Pittori e scultori
  • Architetti
  • Decoratori
  • Trainer di PNL
  • Venditori
  • Consulenti informatici
  • Grafici
  • InfoMarketer
  • e molti altri.

Aziende e Attivita’:

  • Distribuzione alimentare
  • Carrozzerie
  • Prodotti per il benessere
  • Alberghi/Ristoranti
  • Bed and Breakfast
  • Multiservizi
  • Web Agency
  • Formazione dal vivo
  • Lampade ad incasso per interni
  • Network marketing
  • Gioielli e pietre preziose
  • Progettazione grafica
  • Settore nutrizione e alimentazione
  • Fiorai

(Sulla lettera di presentazione del Sistema del Marketing Automatico puoi leggere alcune testimonianze di imprenditori e professionisti che sono entrati nel Clan e hanno acquistato il Sistema)
Clicca qui e vai a leggere.

Io stesso, nella mia attivita’ di consulente di direct marketing ho applicato gli stessi concetti che ho inserito nel Sistema del Marketing Automatico per effettuare consulenze, creare campagne pubblicitare, creare nuovi marchi (o riposizionare brand gia’ esistenti) nei settori piu’ disparati:

  • Stampanti Professionali
  • Software
  • Scuole private
  • Sicurezza sul Lavoro
  • Cibo per cani
  • Vini
  • Consulenti d’arredo
  • Operatori olistici
  • Prodotti per sole donne (e non vado oltre nella descrizione 🙂 )
  • Network Marketing
  • Estintori e Materiale Antincendio
  • Psicologia
  • Benessere e Perdita di Peso
  • Equitazione
  • Musica
  • Cinema
  • E, non meno importante… Per promuovere prima di tutto me stesso e la mia attivita’ (Se funziona… perche’ non devo usarlo anche, anzi… soprattutto per me? 🙂 )

Io non mi pongo il problema se la mia attivita’ sia differente. E non devi portelo neanche tu. Perche’ e’ un falso problema, che ti tiene legato ad un modo di pensare fallimentare in partenza.

Alcune anticipazioni: cosa trovi all’ interno del Sistema del Marketing Automatico

(trovi anche una estesa descrizione dei contenuti del Sistema, con video esplicativi, cliccando qui)

Nel Sistema ci sono informazioni e strategie che forniscono le basi per potersi creare il proprio sistema di marketing, su misura della propria attivita’.

Un sistema che ti consente di aumentare clienti, vendite e profitti.

Ad es, prendendo alcuni punti in moduli specifici del corso, scoprirai:

  • Come formulare una offerta che vende, (Moduli 4-5-6-7)
  • Come, quando e perche’ utilizzare una scadenza nelle offerte (Mod. 6),
  • Come utilizzare e inserire i bonus per accrescere il valore reale e percepito dell’offerta (Mod. 6),
  • Come utilizzare i testimonials nella pubblicita’ per acquisire una credibilita’ immediata (Mod. 7)
  • E’ fondamentale capire sia lo schema con cui vengono formulate le offerte (Modulo 4) (e quindi gli elementi che costituiscono l’offerta stessa in un annuncio, in un volantino, etc.) sia la comunicazione da utilizzare.
  • Nel Modulo 2 si parla di come creare la propria unicita’ (USP) e come posizionarsi sul mercato per differenziarsi ed essere ricordato piu’ facilmente dal tuo pubblico.
  • Alcune delle cose che spiego nel “Sistema” prevedono l’ utilizzo di Internet (Moduli 3 e 4), utili se hai un sito (o se vuoi costruirne uno); penso che ricaverai comunque molte informazioni utili anche se non vuoi utilizzare Internet, riadattando le stesse informazioni alla realta’ offline, soprattutto per quanto riguarda il modo di comunicare.
  • Inoltre puoi utilizzare tutte le informazioni e le tecniche sul mailing cartaceo (Lettere e Cartoline promozionali, Modulo 10 ) e su come strutturare il sistema di offerte per vendere di piu’ e piu’ spesso ai tuoi clienti (Modulo 12)
  • E anche come ricontattare gli ex clienti per riportarli all’acquisto (Modulo 11)

E il tutto si puo’ utilizzare sia online sia offline, anche in volantini, brochure, email, presentazioni, etc.

Insomma e’ un po’ come un menu’, in cui prendi di volta in volta quello che serve in quel momento per la tua attivita’ e lo sviluppi:-)

Per Acquistare il Sistema del Marketing Automatico
CLICCA QUI

Clicca "Mi Piace" e Condividi su Facebook!
  •   
  •   
  •  

4 comments

  1. Marzio on 14 settembre 2014 at said:

    Ciao Ermes, scusa ma unicità e posizionamento non sono la medesima cosa? Se sei posizionato sei unico, se non lo sei semplicemente sei indifferenziato dagli altri. Sbaglio?

    • Ciao Marzio,
      diciamo che hanno molti punti in comune e sono concetti interconnessi tra loro. La differenza principale è il loro focus.

      Parlando a livello di scuola, “Unicità” (intesa come Unique Selling Proposition, cioè una frase che esprime ciò per cui sei unico) ha il focus principale sul prodotto/servizio/azienda (il che non significa che devi fare l’apologia di questi… Devi sempre comunicare avendo come protagonista il tuo potenziale cliente e ciò che interessa a lui);

      mentre il “Posizionamento” (Brand Positioning) ha il suo focus principale sulla concorrenza.

      Il fondamento principale dell’efficacia dell’essere unici è che le persone, quando parlano di una azienda/prodotto/servizio, quando vedono una tua pubblicità o qualsiasi comunicazione di marketing, ricorderanno UNA cosa e una soltanto. Quella che risolve i loro problemi/bisogni. E tu devi comunicare evidenziando come questa “cosa” che ti rende unico risolverà i loro problemi, come soddisferà i loro bisogni.

      Quando si parla di posizionamento il discorso è spostato sulla concorrenza: è il tuo brand posizionato “contro” gli altri. Della serie “A differenza di tutti i nostri concorrenti, noi…..etc.etc.etc. E questo per il cliente significa [benefici]”

      L’opinione generale attuale è che la USP non sia più tanto importante perchè, dato che il mercato si è “riempito” di concorrenti che cercano in tutti i modi di sotterrarti, quello che conta è il posizionamento contro la concorrenza per essere percepiti in modo differenziante.

      Non sono daccordo con questa squalificazione della USP: perchè già nella definizione stessa di USP rientra la differenziazione. Infatti se la USP è fatta bene, oltre a fornire un beneficio importante per il cliente, fornirà un beneficio che la concorrenza non è in grado di offrire, che attualmente non offre o che non comunica (differenziandoti, appunto) e sarà così forte da spingere all’acquisto.

      In pratica puoi usare il tuo posizionamento sul mercato per creare la tua USP.

      Inoltre USP può intendersi anche come “Unique Selling Positioning” cioè “posizionamento” di vendita unico 🙂

      Comunque la differenza principale, come detto all’inizio, è sul focus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *